La nostra associazione è nata alla fine del 2016 con uno scopo preciso, quello di porgere un aiuto e un sostegno alle persone anziane del quartiere.
L’aspettativa di vita si è notevolmente alzata, e quelle che fino a una ventina di anni fa rappresentavano consistenti risorse (figli, parenti, nipoti e vicini di casa) sono gradualmente diminuite. Gli aiuti scarseggiano, e anche la prevenzione viene meno. La solitudine, la depressione, la mancanza di affetti e di relazioni portano i soggetti fragili a vivere male. Ci sono persone anziane che potrebbero dare ancora tanto alla società, ma spesso non hanno possibilità o interlocutori validi. La nostra volontà e il motivo base della nostra associazione è di rendere il quartiere più vivibile e a misura d’uomo. Perciò, grazie alla disponibilità del parroco Don Alberto Maranesi e della parrocchia dei Santi Francesco e Chiara, abbiamo adibito spazi da frequentare, con persone volonterose sia per gli svaghi che per un supporto colloquiale. Noi possiamo dare qualcosa e ricevere molto: crediamo fortemente in questo progetto. Un tempo le aie ed i cortili servivano per chiacchierare e confrontarsi. Vorremmo che “ il buon vicinato”, come abbiamo battezzato un insieme di servizi semplici ma essenziali, torni in auge come allora. Perciò vi invitiamo a suggerire, alle persone in difficoltà che conoscete, di avvicinarsi alla nostra associazione. In questo periodo arido di attenzioni e ricco di egoismo, proviamo insieme a far rinascere le relazioni interpersonali con un aiuto semplice, sincero e spontaneo che,per colui che lo riceve, diventerà un valore inestimabile.

  • accompagnamento o servizio per andare a fare la spesa
  • accompagnamento o servizio per ritiro farmaci
  • compagnia a casa
  • prenotazione visite mediche
  • disponibilità ausili per persone con difficoltà di deambulazione (carrozzine, stampelle ecc.)

Impegno richiesto: disponibilità a chiamata